Come arredare un bagno piccolo in stile moderno

offerte mobili arredo bagno

Arredare la propria casa non è mai semplice, soprattutto quando dobbiamo ridare nuova vita ad alcune stanze o luoghi come il bagno.

Ormai il bagno è diventato non solo un luogo di transito, ma una vera e propria stanza in cui passiamo gran parte del nostro tempo.

Per questo cerchiamo di renderlo il più vivibile possibile donandogli un certo stile.

Di seguito di darò alcune indicazioni su come arredare un piccolo bagno in stile moderno.

Caratteristiche dello stile moderno

I bagni moderni presentano linee semplici e pulite, oltre a possedere elementi di arredo con una certa qualità di design.

Anche gli elementi sanitari come lavabi, water, bidet, piatti doccia ecc, presentano un design accattivante da tenere presente nella scelta dello stile.

In un bagno moderno fanno la differenza anche i piccoli accessori, come ad esempio la rubinetteria.

Per questo genere di stile è preferibile adottare quella in acciaio, mentre è sconsigliata la rubinetteria in ottone, più adatta invece ai bagni in stile vintage.
Un bagno moderno deve distinguersi e trasmette sensazioni di benessere e relax.

Per riuscire in questo è necessario creare uno stile unitario, dove ogni elemento si armonizzi con l’altro. 


È fondamentale innanzitutto decidere se le linee del proprio bagno dovranno essere morbide o dure, quindi scegliere sanitari dagli angoli squadrati oppure arrotondati.

Sanitari e lavabi

Le scelte qui sono molteplici, ed essendo diventati ormai questi dei veri e propri elementi di design, la scelta è piuttosto ampia.

Si possono avere sanitari sospesi oppure appoggiati, ognuno di questi presenta linee pulite e minimaliste, adatte per l’appunto ad arredare un bagno moderno.

È possibile trovare anche sanitari colorati, solitamente scuri, ma è in ogni caso preferibile scegliere una colorazione bianca e neutra, prefernedo invece optare per dei contrasti cromatici per tutto ciò che riguarda pareti, e arredi.

Tecnologia

Moderno alle volte significa anche tecnologico.

Esistono difatti elementi piuttosto innovativi con i quali abbellire il proprio bagno, ad esempio lavabi con comandi a sfioramento, sistemi per il risparmio idrico e molto altro ancora.


Tutto ciò può essere integrato con forme ricercate e particolari, che lasciano subito intendere a qualcosa di tecnologico.

La Luce

Attualmente la luce è diventata un elemento importante e irrinunciabile per dare risalto ad un’architettura o a degli ambienti in particolare.


Sfruttarla nel bagno può dare risalto all’ambiente, e creare la giusta atmosfera necessaria per rilassarsi.

È preferibile quindi scegliere un’illuminazione a LED con luce fredda o neutra, utilizzando dispositivi dalle linee semplici.

Da evitare quindi elementi in ottone o con decorazioni, che risulterebbero fuori luogo ma soprattutto rovinerebbero l’effetto generale.

Le piastrelle

La scelta delle piastrelle è sempre molto difficile, anche perché la disponibilità dei materiali sul mercato è ampia e variegata.

Buone soluzioni possono essere pavimenti in legno o in gres porcellanato con effetto parquet, oppure pavimenti in resina o con effetto pietra rappresentano buone soluzioni per conferire un’aspetto moderno.

Questi materiali possono essere addirittura impiegati per i piatti doccia, in special modo per quelli a filo pavimento.

Pareti

Anche le pareti rivestonono una buona dose di importanza per l’effetto generale.

Qui si può biocare su tinte neutre come il bianco, oppure di qualche colorazione particolare, in ogni caso colori chiari che diano luce e la sensazione di spazio in un ambiente ristretto.

In alternativa invece si possono sfruttare le piastrelle colorate, che non dovranno essere in rilievo e presentare disegno geometrici e colorazioni pastello, creando un certo contrasto cromatico con il resto degli elementi del bagno.


Sono quindi da evitare colori scuri, che potrebbero rimpiccolire ancora di più un bagno che già di per se presenta uno spazio ridotto.