Come Funzionano le Caldaie a Condensazione

I nuovi modelli di caldaie a condensazione permettono di ottenere un forte risparmio economico rispetto ai consumi di una tradizionale caldaia in quanto la tecnologia utilizzata permette di ottenere un maggiore rendimento.

Il progetto di queste nuove caldaie permette di utilizzare una parte del vapore acqueo che è contenuto nei fumi di scarico. Il vapore acqueo è infatti generato dal gas metano nel momento in cui questo viene consumato attraverso il processo di combustione.

Tale recupero di calore viene chiamato con il termine di condensazione. Questa tecnologia è in grado quindi di recuperare una parte del calore che è presente all’interno dei tubi permettendo quindi di recuperare anche più del 10% dell’energia consumata.

La tecnologia di una caldaia a condensazione è molto complessa. Il calore dei fumi, come ci viene ricordato anche su caldaiagiusta.it viene utilizzato per riscaldare l’acqua e tali fumi, raffreddandosi, ritornano allo stato liquido. La temperatura di questi fumi scende, sino ad arrivare a 40° e non vengono quindi rilasciati in quanto tale temperatura è inferiore a quella di rilascio.

Quando ci si chiede quindi se una caldaia a condensazione rende più di una caldaia tradizionale la risposta è affermativa. Il rendimento di una caldaia a condensazione è sicuramente superiore ad un modello tradizionale proprio per la tecnologia di recupero dei fumi che viene utilizzata, evitando quindi di sprecare una parte del potenziale ancora contenuto in essi.

 

Prezzi: quale caldaia costa di più?

E’ ovvio che se una caldaia a condensazione utilizza una tecnologia più avanzata di quella tradizionale per il suo acquisto si dovranno sostenere dei costi superiori. Una caldaia a condensazione costa quindi più di una comune caldaia.

E’ però opportuno ricordare che si tratta di una sorta di investimento. Anche se al momento dell’acquisto le differenze di prezzo possono spaventare, la spesa in eccesso verrà ammortizzata nel tempo sino al momento in cui non si riuscirà a trarre addirittura un vantaggio economico rispetto a chi ha invece acquistato una normale caldaia.

Da un paio di anni è comunque entrata in vigore una Legge che obbliga l’installazione di nuovi modelli a condensazione. Se in casa avete quindi una caldaia vecchio modello e avete intenzione di acquistarne una nuova dovrete adeguarvi alla nuova normativa e procedere con l’installazione di una caldaia che utilizzi questa tecnologia più recente.

Non spaventatevi dei costi, sicuramente, come già ricordato, verranno ammortizzati con il passare del tempo. Maggiore sarà il consumo dei riscaldamenti e dell’acqua calda e maggiore sarà il risparmio ottenuto.