Idee arredamento per la camera da letto

Fino a qualche anno fa la camera da letto era quasi considerata esclusivamente un luogo intimo e privato e veniva arredata in modo classico e lineare, seguendo uno schema piuttosto rigido: letto, due comodini con lampade o applique, armadio e tappeto a fondo stanza.

Oggi fortunatamente non ci sono più limiti e si può sconfinare in qualsiasi scelta, senza sentirsi necessariamente dei folli trasgressori e riuscendo a mantenere gusto e raffinatezza anche nelle decisioni fuori dai soliti canoni.

Iniziamo, ad esempio, a parlare delle pareti. Negli anni le abbiamo viste colorate, disegnate, alternate con inserti di boiserie. Oggi le ultime tendenze le vedono, invece, rivestite da carte da parati innovative, che possono raffigurare qualsiasi tema. Si va dalle ambientazioni classiche alle immagini che richiamano la natura selvaggia, dalle forme geometriche ai volti di donna, dai panorami vista mare ai dipinti del romanticismo. Qualcuno le personalizza addirittura con delle opere realizzate da sé.

Qualunque sia la fantasia prescelta, decidere di vestire una parete della propria stanza da letto con tale tecnica, ne da carattere.

Parliamo ora del letto, prezioso talamo per il riposo del nostro corpo. Ovviamente deve essere comodo e adatto alle nostre esigenze in termini di benessere, ma ci deve anche far sognare ancor prima di sprofondarcene dentro.

Riempiamolo dunque di cuscini, di tutte le taglie e di tutte le misure, giocando con i contrasti di stoffe e colori. Prediligiamo materiali soffici e morbidi che ci riconducano col pensiero e con il tatto alla fattezza delle nuvole.

Per schermare la luce evitiamo le solite tende di tessuto, sorpassate, anti igieniche e difficili da spostare. Optiamo, piuttosto, per delle tecnologiche tende a pannelli, con un grado di oscuramento della luce parziale, che faccia godere appieno al mattino del sorgere del sole. Ve ne sono di vari modelli ed il bello è vedere il mix di scenari che si creano quando si sovrappongono i vari pannelli, che si possono spostare in modo autonomo l’uno dall’altro.

Per la parte calpestabile non siamo costretti a ripiegare sui tappeti. Se il nostro pavimento non è dei migliori, cambiamo il suo volto con i pannelli di laminato in PVC, ad esempio nelle versioni simil legno. Si tratta di un materiale alto solo pochissimi millimetri, resistente all’uso, fonoassorbente e facilissimo da installare, nonché poi da pulire. In poche ore si trasformerà totalmente l’aspetto della vostra camera e non sarà più necessario coprire alcun tratto della pavimentazione. Se il legno non fa per voi, avete decine di temi fra cui potervi orientare.

Altro argomento importantissimo da prendere in considerazione è l’illuminazione. La camera da letto non è più soltanto uno spazio per dormire ma è diventata un “luogo da vivere”, un rifugio dove rilassarsi a leggere un libro ma anche dove far nascere le proprie idee. Oggi si trascorre sempre piu tempo sul letto anche per lavorare o semplicemente per organizzare on line la propria vita. Scegliamo, dunque, sempre delle lampade dimmerabili, che diano la possibilità di abbassare e alzare l’intensità della luce a nostro piacimento.

Infine, la domotica nell’arredamento è sempre più presente. Adottiamola anche noi per avere un ambiente elegante e allo stesso tempo funzionale.