Quali documenti sono necessari per trasferirsi alle canarie

canarie documenti necessari

Le Canarie sono uno dei luoghi migliori in cui vivere: clima perfetto, ospitalità e soprattutto paesaggi mozzafiato a portata di mano!

Ma come realizzare il sogno della tua vita e andare a vivere in queste isole?

Ecco quali documenti sono necessari per trasferirsi alle Canarie.

 

I documenti da possedere per trasferirsi alle Canarie

 

Le Canarie sono molto conosciute dal punto di vista turistico, che non a caso rappresenta la voce principale dell’economia.

Tuttavia, esistono moltissimi altri vantaggi connessi a queste isole, sia dal punto di vista residenziale che lavorativo.

In particolare, chi vuole aprire un’attività economica può beneficiare di una tassazione molto più bassa di quella vigente nei paesi europei, con tassi di interesse molto bassi per i mutui e una domanda di lavoro tipica delle economie in via di sviluppo.

Per poter entrare nel Paese, trattandosi di territorio spagnolo, non occorre altro documento che quello d’identità, grazie alla libertà di circolazione.

Viceversa, per chi desidera trasferirsi alle Canarie è necessario possedere alcuni documenti: si tratta del N.I.E. (che in spagnolo equivale al Nùmero Identificaciòn Extranjeros, cioè il numero per l’identificazione degli stranieri) e dell’Empadronamiento, un titolo che dimostra di possedere un domicilio presso le Canarie.

Si tratta, quindi, di documenti necessari per trasferirsi alle Canarie e per vivere nelle isole atlantiche secondo le leggi vigenti.

Pertanto, tutti coloro che intendono affrontare questa esperienza devono attivarsi per ottenere la documentazione richiesta ed evitare, in questo modo, le sanzioni (molto salate) per chi trasgredisce agli obblighi di legge.

 

In che modo ottenere il N.I.E.?

 

Cominciando dal primo Ottieni tutti i documenti necessari, il numero identificativo è richiesto per chiunque voglia stabilirsi nella regione per periodi superiori ai tre mesi, ma anche per chi vuole aprire un’attività lavorativa per mantenersi.

La domanda, a differenza che negli anni trascorsi, non può essere richiesta con l’intervento di intermediari delegati o muniti di procura, ma deve essere presentata di persona direttamente dall’interessato.

Nella domanda deve essere indicata la motivazione alla base della richiesta (come, ad esempio, la volontà di voler aprire un bar o altra attività economica), oltre ad allegare una serie di documenti a supporto (come la richiesta di licenza per l’esercizio che si vuole aprire).

Solitamente, l’iter per il rilascio del N.I.E. è abbastanza veloce, con la risposta che al più arriva dopo cinque giorni lavorativi.

La domanda deve essere presentata in alcuni luoghi specifici che si occupano del rilascio del numero identificativo per stranieri: tra questi, il commissariato di polizia, la direzione generale della polizia o la guardia civile.

 

Come ottenere l’Empadronamiento?

 

Come detto, questo documento attesta la domiciliazione sul territorio delle Canarie.

Per ottenere il titolo, pertanto, occorre iscriversi all’anagrafe di uno dei municipi delle isole, in modo da attestare la domiciliazione.

Questo documento, oltre ad essere richiesto per trasferirsi alle Canarie, da, inoltre, accesso ad una serie di servizi e benefici riservati ai residenti: tariffe speciali sulle varie tipologie di trasporti, come bus e traghetti, il diritto all’iscrizione dei propri figli a scuola e, per chi desidera aprire un’attività, chiedere permessi di lavoro e licenze.