SEO Forense, cos’è e perché può essere utile

seo forense

Indipendente dal proprio lavoro, forse la sfida più importante è sapere esser al passo con i cambiamenti. Questo è essenziale. Se è vero infatti che i mestieri non passano e che alcuni, come quello dell’avvocato, non conoscono crisi, è pur vero che cambia sicuramente il modo di approcciarsi al cliente o di intercettare le sue necessità.

SEO Forense e web marketing: l’importanza della visibilità

Nel mondo dell’online è impossibile esimersi da un posizionamento importante nel districato quanto ampio web. Per questo motivo è importante approcciare alla SEO ovvero alla strategia definita Search Engine Optimization che permette ad una Query di ricerca di risultare tra i primi risultati che appaiono quando viene digitata una determinata parola.

Se in sostanza un avvocato è specializzato in divorzi piuttosto che in ambito professionale, questo deve emergere dalla “richiesta” che l’utente formula al motore di ricerca inserendo una determinata parola chiave. Ad oggi infatti gli studi dimostrano che quando una persona è alla ricerca di uno specialista, proprio come avviene per tutte le altre esigenze, la prima cosa che fa è proprio digitare quelle determinate parole su Google. Pertanto è lì che la SEO Forense deve intervenire e posizionare lo specialista.

Lavorare sulle keyword per intercettare i clienti

Oltre al comune passa parola e al consiglio di un amico oggi le ricerche si fanno su Google. Il concetto che interviene è dapprima una questione di prossimità, ovvero un suggerimento dato dalla posizione di un avvocato o un tributarista nei pressi della propria posizione e in secondo luogo una lista di risultati che vengono elencati secondo la chiave di ricerca. In questo caso la SEO deve essere applicata per determinare correttamente:

Geo localizzazione – affinché l’utente che cerca “Avvocato tributarista Milano” sia in grado di trovare in quella ricerca effettivamente gli specialisti presenti vicini alla sua posizione.

Keyword di pertinenza – bisogna lavorare in base ad una serie di parole chiave che devono enucleare il concetto fondamentale e rendere la figura ai vertici della ricerca.

Accessibilità – fondamentale avere un sito internet semplice, veloce, adatto alla lettura da parte dei motori di ricerca.

Contenuti di valore – sono quelli che bisogna produrre e inserire all’interno del sito affinché il motore di ricerca sia generoso nel riconoscimento.

Buona immagine complessiva – l’aspetto conta anche attraverso internet ma assume connotati diversi. Tuttavia immagini di qualità, strumenti adeguati, posizionamento corretto sono sinonimi di professionalità

Rafforzare la chiave di ricerca in base alla specializzazione

Nel web ciò che permette di distinguersi e quindi di trovare facilmente clienti è avere una nicchia chiara e determinata a cui approcciarsi. Ovviamente è impossibile emergere se si utilizza semplicemente la parola “avvocato” perché i risultati in rete sono milioni. La forza è nella specializzazione, per ottenerla bisogna pensare a due chiavi principali:

  • Ricerche geolocalizzate, con cui si vanno a coprire delle aree specifiche dove non c’è un quantitativo eccessivo di persone specializzate nel medesimo ambito
  • Ricerca specializzazione, si determina una parola chiave particolare che può essere una chiave di ricerca molto utile, ad esempio “Avvocato specializzato in diritto dell’infanzia”.

Come fare? Per avere un’idea chiara e precisa di come agire bisogna seguire tre strade:

1. fare ricerca e analisi attraverso strumenti anche gratuiti come keyword planner per comprendere quali chiavi di ricerca utilizzare al meglio per intercettare le persone interessate al vostro lavoro.

2. creare delle schede per attività che Google permette alle aziende e alle imprese anche individuali per migliorare la localizzazione.

3. lavorare con Google Maps per segnalare la propria attività e far si che questa sia rintracciabile tra i risultati ma anche da tutti coloro che effettuano la ricerca direttamente su Maps.